maggio: 2020
L M M G V S D
« giu    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Sanità: si vende aria fritta.

Stando a quanto pubblicato dalla stampa locale si direbbe che a Fossombrone ci sia qualcosa da festeggiare in materia di Sanità; ciò si evince soprattutto leggendo ciò che pubblica il PD locale - lo stesso che incontra nelle segrete stanze  ”l’assessore che non conta”  Mezzolani - i cui rappresentanti locali non hanno ancora compreso che la “Casa della salute”  non è un ospedale e non avrà servizi ospedalieri, né il Punto di Primo Intervento inserito in tale struttura, anche nell’ipotesi di funzionamento H24, né disporrà di risorse professionali, dotazioni e servizi indispensabili alla gestione delle emergenze, quelle serie!

Teniamo a precisare infatti che fino a poco più di un anno fa l’ospedale di Fossombrone, pur dopo anni travagliati in cui era stato abbondantemente privato di servizi e personale, contava su 78 posti letto (68 Ospedalieri + 10 Hospice), reparti di chirurgia, medicina e lungodegenza, un efficiente punto di primo intervento H24, laboratorio analisi e diagnostica H24.

Ad oggi invece, relativamente ai 70 posti letto tanto sbandierati per la “ Casa della Salute”, scopriamo che:

30 sarebbero di

[...] Continua a leggere Sanità: si vende aria fritta.

Gli ospedali dell’entroterra dati 'in garanzia' per l’ospedale unico!

IL “PENSIONANDO” MEZZOLANI RENDE GLI ULTIMI SERVIZI ALLA CASTA DEI BUROCRATI. 
Gli ospedali dell’entroterra dati in garanzia per l’ospedale unico pesaro-fano

Vicino all’agognata e lauta pensione – manca poco più di un anno – l’assessore garante e portavoce della casta burocratica che si è impossessata della sanità marchigiana, ha incontrato i giornalisti per dettare le volontà di chi guida i suoi passi.

Il “pensionando” era accompagnato, scortato e vigilato da due autorevoli membri della casta, Ricci e Mombello, reduci dall’agognatissima riconferma negli incarichi, per parlare dello stucchevole balletto dei 6 milioni di euro a Marche Nord e dell’immancabile promessa di nuove assunzioni, seppure ridotte a 31. Come se non fosse che siamo prossimi alle elezioni!

Ma la sortita di Mezzolani e dei due dirigenti si è distinta per una serie di “omertosi” silenzi, riguardo ai LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) non rispettati, i sovraccarichi cui sono sottoposti personale sanitario operativo e strutture, le interminabili attese nei pronto soccorso, i tempi biblici

[...] Continua a leggere Gli ospedali dell’entroterra dati ‘in garanzia’ per l’ospedale unico!

Vertenza sanità: cosa stiamo facendo.

Sono stati presentati il 25 ottobre presso il Tribunale amministrativo regionale i motivi aggiuntivi al ricorso contro la riorganizzazione della Rete sanitaria pubblica marchigiana, riforma che lede fortemente il diritto alla salute di cittadini e cittadine della nostra provincia.
La scelta del ricorso legale era stata fatta su proposta del Coordinamento dei comitati dopo aver verificato che le soluzioni politiche alla penalizzazione del territorio erano inagibili e confuse, e che anzi ogni tentativo di contatto da parte di comitati e persino di organizzazioni sindacali con la Giunta regionale, era rifiutato, mentre questa attuava con arroganza il piano di ‘riordino’.

L’atto principale del ricorso, datato 19 luglio, era stato predisposto in base alle linee di indirizzo indicate dal Sindaco di Barchi, che avevamo reputato essere coincidenti con gli interessi del territorio e della cittadinanza, ed è stato il frutto della collaborazione fra lo studio legale incaricato, alcuni medici di base operanti sul territorio, un esperto di pianificazione e

[...] Continua a leggere Vertenza sanità: cosa stiamo facendo.

Giovedì 7 novembre a Villanova:

mangiatoia sanità

Centro Civico Villanova, giovedi’ 7 novembre ore 21.00 incontro pubblico su vertenza sanita’ marchigiana per opporsi alla drastica riduzione dei servizi previsti dalla riforma sanitaria in tutte le marche compresi i grandi ospedali.

Illustreremo le iniziative gia’ intraprese e quelle prossime da intraprendere con i cittadini.

scarica pdf volantino VOLANTINO 7 NOVEMBRE VILLANOVA

Share

Sanità: presentato il ricorso al TAR

Parte ora la vera  e propria azione legale a difesa del diritto alla salute, dopo i primi passi per la difesa dei diritti con  l’Ordinanza comunale riguardante la penalizzazione dell’attività del Laboratorio analisi dell’Ospedale di Fossombrone  e l’Esposto inerente presentato dai Comitatinrete.

Il ricorso è stato notificato venerdì 19 luglio da parte del Comune di Barchi, che ha conferito mandato in tal senso allo studio legale Avv. M.R. Mazzi.

L’atto è stato predisposto in base alle linee di indirizzo indicate dal Sindaco di Barchi, che abbiamo reputato essere coincidenti con gli interessi del territorio e della cittadinanza, ed è il frutto della collaborazione fra lo studio legale incaricato, alcuni medici di base operanti sul territorio, un esperto di pianificazione e gestione sanitaria dell’Emilia Romagna, un esperto di pianificazione e gestione sanitaria dell’Umbria iscritto all’ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente), alcuni tecnici di Comitatinrete e del Comitato a Difesa dei Diritti di Fossombrone.

 

Sono state impugnate le Delibere di Giunta

[...] Continua a leggere Sanità: presentato il ricorso al TAR

Consiglio regionale: la riforma a suon di tagli assurdi va avanti.

LA REGIONE CHIUDE GLI OSPEDALI, SMANTELLA L’EMERGENZA-URGENZA E TAGLIA I SERVIZI,  SCARICANDO  SUI  CITTADINI  LE  PROPRIE INEFFICIENZE .

Avevamo chiesto cose più che ragionevoli:

1.      Far precedere ogni decisione da un’attenta rendicontazione della spesa
2.      Individuare e tagliare gli sprechi ed i fenomeni di corruzione
3.      Redigere il piano di riordino della sanità regionale in base alle priorità connesse al perseguimento dei LEA – Livelli Essenziali di Assistenza
4.      Far partecipare i territori alla gestione
5.      Ridurre lo stipendio ai dirigenti “tecnici” (amministrativi e coordinatori di Aziende Ospedaliere, Aree Vaste e ASUR) nonché le convenzioni esterne
6.      Potenziare quantità e qualità dei servizi offerti dalla sanità pubblica anche al fine di ridurre la mobilità passiva In un paese corrotto e sprecone come l’Italia risparmiare il 6% (tanto incidono 180 milioni di tagli sui 2,8 miliardi del bilancio dell’ASUR) non dovrebbe essere difficile.

Per perseguire tali obiettivi avevamo proposto, a tutti i Consiglieri regionali, una serie di emendamenti alla Proposta di legge nr.

[...] Continua a leggere Consiglio regionale: la riforma a suon di tagli assurdi va avanti.

Sistema di emergenza sanitaria: facciamoci sentire!

Proponiamo il testo di una lettera da inviare subito ai Consiglieri Regionali marchigiani in merito alla votazione della Proposta di Legge Regionale n.318 che intende modificare l’attuale legge sul “SISTEMA DI EMERGENZA SANITARIA”.

La votazione, in sede di Consiglio Regionale, è prevista per martedì prossimo.

Vista l’imminenza della votazione e l’importanza dell’argomento siete pregati di dare massima diffusione alla missiva, di sottoscriverla per adesione, DI COPIARE LA LETTERA NEL CORPO DEL TESTO DELLA MAIL ed inviarla ai Consiglieri Regionali entro martedì mattina (gli indirizzi dei Consiglieri: INDIRIZZI).

 

Ai Signori Consiglieri della Regione Marche

 Oggetto: PROPOSTA DI LEGGE NR. 318 – MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 OTTOBRE 1998, N. 36 “SISTEMA DI EMERGENZA SANITARIA”

Gent.mo Consigliere,

con la presente La invitiamo a non approvare la Proposta di legge in oggetto nel testo proposto dalla Giunta Regionale e licenziato dalla V Commissione permanente, in quanto lesiva gli interessi dei cittadini e in palese violazione del diritto costituzionale alla salute, oltre che dei principi di concertazione,

[...] Continua a leggere Sistema di emergenza sanitaria: facciamoci sentire!

OSPEDALE DI FOSSOMBRONE - DENUNCIATI I DIRIGENTI ASUR MARCHE

Con esposto in data sabato 15 giugno, il Coordinamento dei Comitati di Difesa delle Valli del Metauro, Cesano e Candigliano ha denunciato alle competenti Procure della Repubblica l’inosservanza delle ordinanze dei Sindaci di Fossombrone, Montefelcino, Isola del Piano, Sant’Ippolito, Serrungarina tese a “garantire il funzionamento continuativo, nell’arco delle 24 ore dei giorni feriali e nei festivi, del laboratorio analisi interno alla Struttura Ospedaliera di Fossombrone”.

Le ordinanze erano state notificate ai dirigenti ASUR Marche – Area Vasta 1 dopo che questi avevano disposto la chiusura del Laboratorio analisi di Fossombrone tutti i giorni feriali dalle 14,00 e nei festivi, nonostante la struttura ospiti tuttora ricoverati in reparti per acuti e il punto di primo intervento che, al contrario, necessitano della pronta ed immediata disponibilità del laboratorio per le eventuali emergenze.

Tuttavia, dagli accertamenti effettuati dal Comune di Fossombrone, è risultato che le ordinanze sono state disattese e che l’ASUR Marche avrebbe, al contrario, proceduto alla riclassificazione retroattiva

[...] Continua a leggere OSPEDALE DI FOSSOMBRONE – DENUNCIATI I DIRIGENTI ASUR MARCHE

Vertenza legale per i diritti alla salute, primi materiali.

Potete consultare qui le diapo riassuntive presentate per il Coordinamento dei comitati
all’assemblea di Fossombrone del 30 maggio.

VERTENZA SANITA’ REGIONE MARCHE ppt sunto veloce sulla Vertenza legale a cura di Alfredo Sadori
CASE_SALUTE ppt note sulle Case della Salute di Francesca Palazzi Arduini

Vi invitiamo a continuare a seguire questo sito perché a breve sarà possibile per tutti i cittadini/e residenti in provincia, direttamente su queste pagine, partecipare alla vertenza segnalando i casi di disservizio e malasanità, e partecipare anche a un sondaggio dettagliato sulla riforma che vorremmo: quella dalla parte delle esigenze concrete dei cittadini e per il decentramento sul territorio dei servizi, contro l’accentramento deciso da Spacca e c.

Per segnalare casi è comunque sin da ora possibile scrivere all’indirizzo segreteria@comitatinrete.it, la corrispondenza sarà soggetta al rispetto scrupoloso della Legge sulla Privacy.

Share

Tagli sanità: corteo il 1 giugno

Presto su questo sito i materiali informativi sulla vertenza legale contro la riforma voluta dalla Giunta regionale, vertenza curata dal nostro Coordinamento e presentata giovedì 30 maggio presso la Sala della Croce Rossa di Fossombrone, che partirà subito per bloccare la decida chiusura dei servizi essenziali quale il laboratorio analisi e il pronto soccorso.
Vi invitiamo a continuare a seguire questo sito perché a breve sarà possibile per tutti i cittadini/e, direttamente su queste pagine, partecipare alla vertenza segnalando i casi di disservizio e malasanità, e partecipare anche a un sondaggio dettagliato sulla riforma che vorremmo: quella dalla parte delle esigenze concrete dei cittadini e per il decentramento sul territorio dei servizi, contro l’accentramento deciso da Spacca e c.

Share