aprile: 2018
L M M G V S D
« gen    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Plastica: Ultrapasticci sugli ultraleggeri.

Il “presunto divieto di riutilizzo” nella lettera del Ministero alla GDO, basato su motivazioni “sanitarie”, ha scatenato una polemica che poteva essere evitata.

Rileviamo anzitutto con soddisfazione come il tema abbia scalato le classifiche degli interessi dell’opinione pubblica. Anche se il dibattito ha sofferto di alcune distorsioni sul merito della Legge e sui suoi effetti, l’attenzione generatasi ha consentito, per una volta, di mettere il tema ambientale e quelli collegati in cima all’agenda politica, stimolando riflessioni da parte dell’opinione pubblica sul problema della plastica, dei danni da essa provocati, della sua prevenzione e delle alternative.
Riconosciamo che la Legge intendesse costituire una estensione ai sacchetti ultraleggeri delle previsioni già a suo tempo adottate, e con successo, per gli shopper, allo scopo di:

estendere i principi di riduzione del ricorso alla plastica tradizionale ad altri ambiti, contigui, di intervento;
evitare fenomeni di elusione delle precedenti disposizioni, quali l’uso come shopper dei sacchetti in plastica tradizionale, codificati come “per uso

[...] Continua a leggere - Plastica: Ultrapasticci sugli ultraleggeri.

-Per un Atto di impegno dei candidati a Sindaco dei nuovi Comuni

Atto di impegno dei candidati a Sindaco del nuovo Comune “Terre Roveresche” e del nuovo Comune “Colli al Metauro”: ambiente e partecipazione dei cittadini.

Gentili candidati, come forse saprete il Coordinamento dei comitati ha costituito negli scorsi anni un punto di incontro di tante realtà locali e cittadini in attività per la salvaguardia dell’ecosistema di alcune zone a rischio, e per il focus sul rapporto tra salute dei cittadini e nocività ambientali. Per questo anche oggi proponiamo ai candidati sindaci e a tutti i rappresentanti in lista per la prossima tornata elettorale locale un Atto di impegno che metta al centro dell’attenzione questi temi, e li associ all’imprescindibile laboratorio di democrazia che ci auguriamo si attui all’interno di queste nuove realtà amministrative: il lavoro per rendere gli abitanti cittadini e non sudditi.
Per questo chiediamo ai candidati di esprimersi pubblicamente, in modo da rendere noto il loro impegno a:

Perseguire la tutela ambientale e delle risorse naturali. Ciò

[...] Continua a leggere -Per un Atto di impegno dei candidati a Sindaco dei nuovi Comuni

Questionario salute: i risultati del campione di 150 interviste.

Pubblichiamo i dati calcolati su di un campione di 150 questionari (‘Questionario Salute‘) sulla fruizione del Sistema sanitario nazionale nel nostro territorio.
Si tratta di un campione sufficiente a descrivere a grandi linee la realtà della fruizione del sistema sanitario pubblico-privato nell’entroterra, durante quello che è ancora un processo in corso: lo smantellamento dei servizi ospedalieri nei piccoli-medi centri urbani, la sostituzione degli ospedali con servizi ambulatoriali e di primo soccorso ancora non chiaramente definiti, il declamato obiettivo dell’alta specializzazione del futuro “ospedale unico” Marche nord e quello della presa in carico dei medici di medicina generale dei servizi di assistenza 24 ore nei piccoli centri.

Partendo dalla fruizione da parte degli assistiti del servizio di prenotazione degli esami diagnostici tramite CUP, rispetto alla distanza di tempo tra prenotazione e appuntamento, il 25,5% risponde che questo è stato fissato per “dopo tre mesi” e il 27.7% per “dopo due mesi”, solo il 21,2% dichiara di aver ricevuto

[...] Continua a leggere Questionario salute: i risultati del campione di 150 interviste.

Petizione contro il decreto (s)blocca Italia: no all'incenerimento dei rifiuti!

PRESIDIO NAZIONALE di ROMA il 9 Settembre organizzato dalle tante sigle aderenti al Movimento Legge Rifiuti Zero. NO INCENERITORI – NO DISCARICHE. SI AL RIUTILIZZO – SI AL RICICLO. Alleghiamo il documento che analizza l’art. 3 del decreto rilevando che l’iter di riclassificazione di parte dei 42 impianti di incenerimento esistenti da D10/ Smaltimento ad impianti R1/ Recupero di energia serve esclusivamente ad aggirare il principio di gerarchia di trattamento (T.U. Legge 152/2006 e smi art. 181) ed i vincoli di legge di obbligo di conferimento nel bacino regionale in cui vengono prodotti. Vincoli che fanno capo ai principi europei di “autosufficienza” e di “prossimità” tuttora vigenti (Direttiva 98/2008/CE art. 16) recepita nel T.U. Legge 152/2006 e smi art. 182 bis.
Tali 42 impianti effettuano il trattamento in 85 linee di incenerimento di cui viene prescrittol’utilizzo “al massimo carico termico autorizzato”, pur previsto dalle norme, ma che nellasituazione attuale di vincolo di conferimento regionale risulta negli

[...] Continua a leggere Petizione contro il decreto (s)blocca Italia: no all’incenerimento dei rifiuti!

Anche sulla salute pesano le Caste. Le retribuzioni dei medici alla luce dei tagli alla sanità.

Sembra uno dei soliti termini alla moda che infiammano per qualche anno l’opinione pubblica: Casta. Eppure il discorso sulle caste cela dietro il termine una realtà fatta di strutturazione dei ceti sociali, di passaggio di privilegi e di codici comportamentali (e morali) non detti che certo non ha epoca. Ciò soprattutto nel nostro Paese, così affezionato ai ruoli …”tradizionali”.
Da quando il sistema di governo dello Stato sociale, parimenti a quello della finanza e di altri beni pubblici, ha iniziato ad essere decostruito ad opera dei ‘governanti-risparmiatori’, da quando cioè ai capitalisti (se non volete pensare a Marx potete chiamarli Grandi Investitori) viene dato in pasto il patrimonio pubblico per ovviare ai loro problemi di rendimento e concorrenza… la spesa sanitaria italiana ha iniziato col ridurre non tanto gli sprechi e il clientelismo, ma a deviare l’investimento, in modo da consentire ai privati un più massiccio intervento sussidiario. La realtà della manovra la vediamo nelle nostre

[...] Continua a leggere Anche sulla salute pesano le Caste. Le retribuzioni dei medici alla luce dei tagli alla sanità.

Pergola 27 febbraio: in difesa della sanità pubblica.

Share

Sentenza TAR: pedalate, cittadini, pedalate!

Con sentenza 913/2014, il TAR Marche 913-2014 REG.RIC ha respinto il ricorso del Comune di Barchi contro i provvedimenti regionali che determinano la riduzione dei servizi ospedalieri nel nostro territorio e la trasformazione delle strutture ospedaliere di Fossombrone e Cagli nelle cd. Case della salute, depotenziando i servizi di emergenza. Al ricorso hanno collaborato Comitatinrete e Comitato a difesa dei diritti di Fossombrone.

Tra le motivazioni, si evidenzia in primo luogo che il TAR ha considerato non fondate le censure circa “disparità di trattamento rispetto ad altre strutture ospedaliere di dimensione similare”. Sul punto il TAR ha probabilmente equivocato il ricorso del Comune di Barchi con quello di altri Comuni, quali ad esempio Fossombrone, di cui mai abbiamo condiviso la decisione di motivare il proprio ricorso sulla base di pretese disparità fra le strutture di Fossombrone, Cagli e Pergola.

Il TAR ha inoltre “condiviso quanto controdedotto dalle Amministrazioni resistenti riguardo alla presentazione dei documenti di riduzione della frammentazione

[...] Continua a leggere Sentenza TAR: pedalate, cittadini, pedalate!

Riprendiamoci la sanità: incontro il 3 ottobre.

La Cooperativa Sociale Art. 32 ONLUS organizza, per Venerdì 03 Ottobre p.v., ore 21,00, presso la saletta di Sant’Agostino in Piazza Dante – Fossombrone, un incontro pubblico rivolto a cittadini e Amministratori dal titolo “RIPRENDIAMOCI LA SANITA’ – La Cooperativa Art. 32 ONLUS e le sue iniziative“.

La cooperativa è stata costituita il 4 Settembre u.s. ed è già al lavoro da qualche settimana; nel corso dell’incontro verranno illustrate le iniziative che intende intraprendere, con spirito di solidarietà e mutuo soccorso, rispetto alle le problematiche esistenti in materia di sanità, contribuendo a dare soluzione ai disagi che il territorio sta vivendo.

L’incontro è anche finalizzato a proseguire il confronto e la partecipazione al progetto da parte di cittadini e interlocutori privilegiati (Associazioni di volontariato, medici e operatori sanitari, ecc.), per approfondire i problemi in ambito sanitario, così da identificare le necessità che a causa dell’inefficienza e degli sprechi del sistema attuale non trovano valida soluzione.

 

Cooperativa Sociale Art.32

[...] Continua a leggere Riprendiamoci la sanità: incontro il 3 ottobre.

Costituita la cooperativa per la sanità: Art.32 onlus.

Ieri sera, Giovedì 4 Settembre, presso il chiostro di Sant’Agostino di Fossombrone, si è svolta la cerimonia di fondazione della cooperativa sociale “Art. 32 onlus”.
La cooperativa è stata costituita da 45 soci fondatori di Fossombrone e Comuni limitrofi, medici, persone di ogni età e professione, alcuni parroci, tutti stanchi di vedere la progressiva e inesorabile scomparsa dei servizi socio sanitari necessari alla comunità.

 La cooperativa è aperta a tutti i cittadini e si propone, con spirito mutualistico e senza fini speculativi o di lucro, lo scopo di perseguire l’interesse generale della comunità, la promozione e la tutela della salute, la prestazione di servizi sanitari ed assistenziali, anche attraverso l’implementazione di innovativi metodi di cura e di nuovi sistemi gestionali. 

 Si tratta di un evento di grande importanza per il futuro del nostro territorio e dei suoi cittadini, attraverso il quale intendiamo ricostruire a Fossombrone e nei comuni limitrofi lo spirito di solidarietà e il senso di comunità, unica via d’uscita in questo periodo di crisi così profonda,

[...] Continua a leggere Costituita la cooperativa per la sanità: Art.32 onlus.

Iniziativa 28 luglio: riprendiamoci la sanità.

A un anno dalla nascita del Comitato a difesa dei diritti e dall’inizio della Vertenza Sanità, Vi invitiamo all’incontro pubblico che si terrà Lunedì 28 Luglio a Fossombrone presso l’oratorio della parrocchia di Sant’Antonio, di fronte all’Ospedale di Fossombrone.
Faremo un breve resoconto dell’attività di un anno del comitato e lanceremo una nuova iniziativa dal titolo “RIPRENDIAMOCI LA SANITÀ”. Pensiamo che sia giunto il momento di fare delle proposte e intendiamo presentare ai cittadini un progetto che ricostruisca dal basso i servizi sanitari necessari al nostro territorio.

 

Comitato a Difesa dei Diritti

Comitatinrete

Share