agosto: 2017
L M M G V S D
« giu    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Questionario salute: i risultati del campione di 150 interviste.

Pubblichiamo i dati calcolati su di un campione di 150 questionari (‘Questionario Salute‘) sulla fruizione del Sistema sanitario nazionale nel nostro territorio.
Si tratta di un campione sufficiente a descrivere a grandi linee la realtà della fruizione del sistema sanitario pubblico-privato nell’entroterra, durante quello che è ancora un processo in corso: lo smantellamento dei servizi ospedalieri nei piccoli-medi centri urbani, la sostituzione degli ospedali con servizi ambulatoriali e di primo soccorso ancora non chiaramente definiti, il declamato obiettivo dell’alta specializzazione del futuro “ospedale unico” Marche nord e quello della presa in carico dei medici di medicina generale dei servizi di assistenza 24 ore nei piccoli centri.

Partendo dalla fruizione da parte degli assistiti del servizio di prenotazione degli esami diagnostici tramite CUP, rispetto alla distanza di tempo tra prenotazione e appuntamento, il 25,5% risponde che questo è stato fissato per “dopo tre mesi” e il 27.7% per “dopo due mesi”, solo il 21,2% dichiara di aver ricevuto

[...] Continua a leggere Questionario salute: i risultati del campione di 150 interviste.

Anche sulla salute pesano le Caste. Le retribuzioni dei medici alla luce dei tagli alla sanità.

Sembra uno dei soliti termini alla moda che infiammano per qualche anno l’opinione pubblica: Casta. Eppure il discorso sulle caste cela dietro il termine una realtà fatta di strutturazione dei ceti sociali, di passaggio di privilegi e di codici comportamentali (e morali) non detti che certo non ha epoca. Ciò soprattutto nel nostro Paese, così affezionato ai ruoli …”tradizionali”.
Da quando il sistema di governo dello Stato sociale, parimenti a quello della finanza e di altri beni pubblici, ha iniziato ad essere decostruito ad opera dei ‘governanti-risparmiatori’, da quando cioè ai capitalisti (se non volete pensare a Marx potete chiamarli Grandi Investitori) viene dato in pasto il patrimonio pubblico per ovviare ai loro problemi di rendimento e concorrenza… la spesa sanitaria italiana ha iniziato col ridurre non tanto gli sprechi e il clientelismo, ma a deviare l’investimento, in modo da consentire ai privati un più massiccio intervento sussidiario. La realtà della manovra la vediamo nelle nostre

[...] Continua a leggere Anche sulla salute pesano le Caste. Le retribuzioni dei medici alla luce dei tagli alla sanità.

Ospedali riuniti: Matteo Ricci e i ricordi… arrugginiti.

«Nessun ospedale può stare in piedi se al suo interno non c’è una medicina adeguata. L’attuale riorganizzazione dei reparti che prevede l’internistica su Fano e la complessità chirurgica su Pesaro non ci soddisfa affatto». Matteo Ricci apre gli “Stati Generali della Salute” del 27 giugno cadendo dal pero, improvvisamente c’è “qualcosa che non va”, “qualcosa non ha funzionato”, e afferma, guarda un po’, che “se si vuole investire su Marche Nord e Area Vasta 1 non si possono togliere le risorse”. Improvvisamente il delfino pesarese di Matteo Renzi scopre che “abbiamo un rapporto tra posti letto e cittadini inferiore rispetto alla media regionale”, ci chiediamo cosa pensava di aver sottoscritto, precisamente nel giugno 2009, quando dichiarava con toni altisonanti in seguito all’approvazione da parte del Consiglio Regionale dell’azienda Ospedali riuniti Marche Nord che si trattava di “una vera riforma della sanità che rafforza e qualifica l’offerta del Nord delle Marche a favore dell’intero territorio di

[...] Continua a leggere Ospedali riuniti: Matteo Ricci e i ricordi… arrugginiti.

SANITA' ALLO SFASCIO, IMPERTURBABILI I MANOVRATORI

1)   IL CASO FRANCHI

2)   L’UOMO IN GRAVI CONDIZIONI CHE VIENE SBALLOTTATO PER 4 ORE IN AMBULANZA DA UN’OSPEDALE ALL’ALTRO: PROTOCOLLO E STRUTTURE INADEGUATE

3)   GLI IMPERTURBABILI RICCI, MEZZOLANI & C.

A leggere le “cronache ospedaliere” locali dell’ultima settimana si resta attanagliati dalla sensazione di sgomento per un paese che affonda nella corruzione, nello spreco e nel disordine.
Che c’azzeccano Franchi, il ferito grave di Sant’Ippolito, i tecnici gestori della Sanità al costo di oltre 20.000 € al mese (più i benefit), nonché l’immarcescibile Mezzolani?
E’ presto detto. Ma prima vogliamo augurarci, per la tranquillità di tante famiglie e del territorio, che tutta la vicenda Franchi si risolva, nonostante le apparenze, in “tanto rumore per nulla”.

Restiamo ai fatti.

I giornali raccontano come l’arrestato, utilizzando strutture e personale pubblici abbia “intascato”, per il solo ultimo anno, 100.000,00 euro derivati dalle parcelle pagate dai cittadini per le visite in ospedale, in regime di extra moenia, frodando al contempo fisco, cassa ospedaliera e giungendo al punto

[...] Continua a leggere SANITA’ ALLO SFASCIO, IMPERTURBABILI I MANOVRATORI

Sanità “manageriale”? Ma adesso le statistiche le facciamo noi.

 

Sanità “manageriale”? Ma adesso le statistiche le facciamo noi.

 

Il Coordinamento dei comitati rafforza le azioni legali in difesa del diritto alla assistenza sanitaria territoriale lanciando un modulo online per dar voce ai cittadini: sarà possibile segnalare disservizi e casi di malasanità, e partecipare a quella che possiamo definire una vertenza “continua” per l’affermazione del diritto alla salute, nonché contro la privatizzazione il degrado del sistema sanitario sul nostro territorio.
Sempre sul sito del coordinamento (www.comitatinrete.it) è presente anche un questionario online di raccolta dati sui tempi ed i modi di fruizione delle prestazioni sanitarie: i dati, raccolti in forma anonima,  daranno vita ad una statistica sul rapporto di noi cittadini col servizio sanitario.

Invitiamo tutti/e a partecipare segnalando e contribuendo alla raccolta dei dati, per mettere nero su bianco il disagio che le condizioni in cui versano i servizi sanitari ci procura, e rendere tangibili le cifre del nostro rapporto con il servizio sanitario.

Finalmente i sindaci sul

[...] Continua a leggere Sanità “manageriale”? Ma adesso le statistiche le facciamo noi.