ottobre: 2017
L M M G V S D
« giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

-Accentrare è poco …sano. Ovvero: perché le Marche non hanno un Assessore alla sanità?

Nel giugno 2015, il Presidente della Regione Marche dichiarava: “Il ruolo diretto del Presidente della Regione nella Sanità ha lo scopo di dare alla comunità un segnale ben preciso di presa in carico della responsabilità. Si tratta di una scelta temporanea – ha spiegato – per impostare il lavoro e arrivare a determinati parametri di stabilità sia per quanto riguarda i servizi diffusi che la riduzione delle liste d’attesa”.
Situazione a dir poco imbarazzante quella di Regione Marche, che delega al Presidente, già impegnato nei suoi molteplici ruoli istituzionali e con altre deleghe, la politica e la programmazione sanitaria. La sanità è la seconda realtà economica di un Paese, dopo quella alimentare, e certo questo come vedremo, è un ruolo anomalo.
Partiamo dalla prima frase del Presidente Ceriscioli, quella “stabilità per i servizi (sanitari) diffusi” come obiettivo da raggiungere. Facciamo notare come è dal 2014 che il Piano sanitario regionale è in attesa di essere riscritto alla

[...] Continua a leggere -Accentrare è poco …sano. Ovvero: perché le Marche non hanno un Assessore alla sanità?

IL PRESIDENTE CERISCIOLI NON SA DI ESSERE L'ASSESSORE ALLA SANITA'?

Apprendiamo sconcertati dalla stampa locale della telefonata che sarebbe intercorsa tra il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, con delega alla Sanità, e il Sindaco di Sassocorvaro nella mattinata di Lunedì 04 Gennaio u.s., poco prima che quest’ultimo incontrasse altri sindaci dell’alto Montefeltro per discutere del caos e delle ultime follie che la presunta “riforma” della Sanità marchigiana ha generato nel nostro entroterra. Durante tale telefonata il presidente si sarebbe detto meravigliato di quanto sta accadendo negli ospedali di Sassocorvaro, Cagli e Fossombrone e che tali decisioni non sono assolutamente frutto della sua volontà.

A fronte di tale affermazione sorge spontaneo chiedersi se il presidente Ceriscioli abbia ben chiaro cosa significhi essere il presidente di una Regione o addirittura se egli ricorda avere trattenuto la delega alla Sanità, perché solo in questo caso si può comprendere la sua telefonata ai sindaci dell’alto Montefeltro e la ragione per cui non abbia ancora preso urgenti e adeguati provvedimenti

[...] Continua a leggere IL PRESIDENTE CERISCIOLI NON SA DI ESSERE L’ASSESSORE ALLA SANITA’?

TRAVERSINI E I “VUOTI DI MEMORIA” DI PELAGAGGIA E CHIARABILLI

Ancora una volta la sanità è ridotta a mero argomento di schermaglia per una campagna elettorale tanto breve quanto vuota di contenuti, ove sedicenti politici continuano ad offrire copertura alle decisioni assunte da un apparato burocratico astenendosi dal metterlo in discussione.

Ed è così che, da un lato, Gian Mario Spacca, reduce da dieci anni di presidenza e candidato per i prossimi cinque, accusa il PD di aver determinato la grave situazione della sanità nella nostra provincia e nella regione in generale, in quanto principale forza politica nella Giunta da lui stesso presieduta. Di contro, il PD attribuisce tale responsabilità a Gian Mario Spacca in quanto presidente della Giunta ove rivestiva il ruolo di principale forza politica.

In questo siparietto puerile e irrispettoso dei cittadini, spicca il ri-candidato consigliere GINO TRAVERSINI, che, costituendosi garante della sanità del nostro entroterra, promette il “mantenimento” di funzioni ospedaliere presso la struttura di Fossombrone, l’attivazione di attività chirurgia ambulatoriale affidate a

[...] Continua a leggere TRAVERSINI E I “VUOTI DI MEMORIA” DI PELAGAGGIA E CHIARABILLI

La salute dell'entroterra, incontro il 16 aprile

Sfogliando i giornali degli ultimi giorni non si può fare a meno di notare l’ottimismo smisurato, probabilmente dovuto a problemi di vista, dei buontemponi del PD di Fossombrone ai quali vanno ricordate alcune cose.

A taluni personaggi, che cantano vittoria perché la D.G.R. 735/2013, che sta determinando la chiusura del nostro ospedale, non è ancora stata applicata completamente per dar modo ai candidati di affrontare con più facilità la campagna elettorale per le prossime elezioni regionali, e che vorrebbero imbonire i propri concittadini con alcune ristrutturazioni edilizie per abbellire le sale d’attesa, consigliamo di farsi una visita oculistica presso l’ospedale di Fossombrone. Così, magari con l’aiuto di Montefeltro Salute, che ricordiamo opera dentro una struttura pubblica senza che ci risulti alcuna convenzione e gara d’appalto, si renderanno conto che gran parte della struttura è inutilizzata e i servizi erogati ai cittadini diminuiscono inesorabilmente con il passare del tempo.

Se, da un lato, chi è al governo della

[...] Continua a leggere La salute dell’entroterra, incontro il 16 aprile

Anche sulla salute pesano le Caste. Le retribuzioni dei medici alla luce dei tagli alla sanità.

Sembra uno dei soliti termini alla moda che infiammano per qualche anno l’opinione pubblica: Casta. Eppure il discorso sulle caste cela dietro il termine una realtà fatta di strutturazione dei ceti sociali, di passaggio di privilegi e di codici comportamentali (e morali) non detti che certo non ha epoca. Ciò soprattutto nel nostro Paese, così affezionato ai ruoli …”tradizionali”.
Da quando il sistema di governo dello Stato sociale, parimenti a quello della finanza e di altri beni pubblici, ha iniziato ad essere decostruito ad opera dei ‘governanti-risparmiatori’, da quando cioè ai capitalisti (se non volete pensare a Marx potete chiamarli Grandi Investitori) viene dato in pasto il patrimonio pubblico per ovviare ai loro problemi di rendimento e concorrenza… la spesa sanitaria italiana ha iniziato col ridurre non tanto gli sprechi e il clientelismo, ma a deviare l’investimento, in modo da consentire ai privati un più massiccio intervento sussidiario. La realtà della manovra la vediamo nelle nostre

[...] Continua a leggere Anche sulla salute pesano le Caste. Le retribuzioni dei medici alla luce dei tagli alla sanità.

SANITA' PRIVATA - UN ENTUSIASMO MAL RIPOSTO.

Il Consigliere regionale Carloni ed i servizi pseudo-privati nella sanità regionale

Sulla cronaca locale di domenica un entusiasta Mirko Carloni, reduce da una visita guidata a quello che fu l’ospedale di Sassocorvaro, inneggiava allo “splendido presente” e, se abbiamo inteso bene le sue parole, all’ancora più radioso futuro che si prospetta per l’intervento “privato” nella gestione della sanità regionale.

Ci permetta, il consigliere Carloni, cui pure dobbiamo dare atto di avere cercato nel recente passato di capire e condividere temi da noi posti come nel famigerato caso biogas, di dissentire ed elencare brevemente i motivi principali del nostro pensiero.

1) L’ignoranza delle questioni in gioco.

Gli interventi “privati” -adoperiamo le virgolette perché senza il cospicuo finanziamento “pubblico” non ci sarebbero -non possono nascondere la realtà. Si è chiuso un ospedale, quello di Sassocorvaro, e se ne stanno chiudendo altri 12, che assicuravano gli interventi di pronto soccorso in tempi ragionevoli ad una popolazione dispersa in un vasto e

[...] Continua a leggere SANITA’ PRIVATA – UN ENTUSIASMO MAL RIPOSTO.

Sentenza TAR: pedalate, cittadini, pedalate!

Con sentenza 913/2014, il TAR Marche 913-2014 REG.RIC ha respinto il ricorso del Comune di Barchi contro i provvedimenti regionali che determinano la riduzione dei servizi ospedalieri nel nostro territorio e la trasformazione delle strutture ospedaliere di Fossombrone e Cagli nelle cd. Case della salute, depotenziando i servizi di emergenza. Al ricorso hanno collaborato Comitatinrete e Comitato a difesa dei diritti di Fossombrone.

Tra le motivazioni, si evidenzia in primo luogo che il TAR ha considerato non fondate le censure circa “disparità di trattamento rispetto ad altre strutture ospedaliere di dimensione similare”. Sul punto il TAR ha probabilmente equivocato il ricorso del Comune di Barchi con quello di altri Comuni, quali ad esempio Fossombrone, di cui mai abbiamo condiviso la decisione di motivare il proprio ricorso sulla base di pretese disparità fra le strutture di Fossombrone, Cagli e Pergola.

Il TAR ha inoltre “condiviso quanto controdedotto dalle Amministrazioni resistenti riguardo alla presentazione dei documenti di riduzione della frammentazione

[...] Continua a leggere Sentenza TAR: pedalate, cittadini, pedalate!

Riprendiamoci la sanità: incontro il 3 ottobre.

La Cooperativa Sociale Art. 32 ONLUS organizza, per Venerdì 03 Ottobre p.v., ore 21,00, presso la saletta di Sant’Agostino in Piazza Dante – Fossombrone, un incontro pubblico rivolto a cittadini e Amministratori dal titolo “RIPRENDIAMOCI LA SANITA’ – La Cooperativa Art. 32 ONLUS e le sue iniziative“.

La cooperativa è stata costituita il 4 Settembre u.s. ed è già al lavoro da qualche settimana; nel corso dell’incontro verranno illustrate le iniziative che intende intraprendere, con spirito di solidarietà e mutuo soccorso, rispetto alle le problematiche esistenti in materia di sanità, contribuendo a dare soluzione ai disagi che il territorio sta vivendo.

L’incontro è anche finalizzato a proseguire il confronto e la partecipazione al progetto da parte di cittadini e interlocutori privilegiati (Associazioni di volontariato, medici e operatori sanitari, ecc.), per approfondire i problemi in ambito sanitario, così da identificare le necessità che a causa dell’inefficienza e degli sprechi del sistema attuale non trovano valida soluzione.

 

Cooperativa Sociale Art.32

[...] Continua a leggere Riprendiamoci la sanità: incontro il 3 ottobre.

SOPRALLUOGHI - “BLITZ” NOTTURNI ALL’OSPEDALE DI FOSSOMBRONE ?

Al Sig. Sindaco del Comune di Fossombrone

Al Sig. Presidente della Giunta della Regione Marche

E, p.c. ai Sigg.ri Sindaci in indirizzo

Ai Sigg.ri Consiglieri della Regione Marche

Agli organi di informazione

 

LETTERA APERTA

 

OGGETTO: SOPRALLUOGHI  – “BLITZ” NOTTURNI ALL’OSPEDALE DI FOSSOMBRONE ? – Richiesta informazioni urgenti

 

Ci è stata segnalata da più parti la circostanza che nei giorni scorsi, nottetempo, alcuni soggetti avrebbero avuto accesso alla struttura ospedaliera e alle sale operatorie di Fossombrone accompagnati da due dirigenti di ASUR Marche.

Riteniamo che in un momento come questo, visti anche i recenti avvenimenti di cronaca che pongono quantomeno seri dubbi e perplessità in punto alla gestione amministrativa dell’Azienda Sanitaria regionale e ai controlli da parte di questa sul personale dirigente e funzionariale, siano doverose trasparenza e limpidezza di atti e comportamenti.

Pertanto, nel ricordare che l’ospedale di Fossombrone è dei cittadini e della comunità e non di qualche dirigente, forse convinto di poterne disporre a proprio uso e consumo,

CHIEDIAMO

di conoscere se la

[...] Continua a leggere SOPRALLUOGHI – “BLITZ” NOTTURNI ALL’OSPEDALE DI FOSSOMBRONE ?

Costituita la cooperativa per la sanità: Art.32 onlus.

Ieri sera, Giovedì 4 Settembre, presso il chiostro di Sant’Agostino di Fossombrone, si è svolta la cerimonia di fondazione della cooperativa sociale “Art. 32 onlus”.
La cooperativa è stata costituita da 45 soci fondatori di Fossombrone e Comuni limitrofi, medici, persone di ogni età e professione, alcuni parroci, tutti stanchi di vedere la progressiva e inesorabile scomparsa dei servizi socio sanitari necessari alla comunità.

 La cooperativa è aperta a tutti i cittadini e si propone, con spirito mutualistico e senza fini speculativi o di lucro, lo scopo di perseguire l’interesse generale della comunità, la promozione e la tutela della salute, la prestazione di servizi sanitari ed assistenziali, anche attraverso l’implementazione di innovativi metodi di cura e di nuovi sistemi gestionali. 

 Si tratta di un evento di grande importanza per il futuro del nostro territorio e dei suoi cittadini, attraverso il quale intendiamo ricostruire a Fossombrone e nei comuni limitrofi lo spirito di solidarietà e il senso di comunità, unica via d’uscita in questo periodo di crisi così profonda,

[...] Continua a leggere Costituita la cooperativa per la sanità: Art.32 onlus.