giugno: 2017
L M M G V S D
« mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Legge Rifiuti Zero: firma nel tuo Comune!


Abbiamo  provveduto a consegnare i moduli vidimati per la Proposta di legge di iniziativa popolare ai segretari generali dei nostri comuni, per cui da oggi è possibile firmare nei seguenti municipi in orario di ufficio. Sul nostro sito inoltre daremo notizia del procedere dell’iniziativa anche nei comuni limitrofi, man mano che ci giungerà notizia di raccolte con banchetti e nei municipi.

FIRMATE E FATE FIRMARE. 50mila firme già raccolte, una proposta di legge che consentirebbe 500mila nuovi posti di lavoro e la fine dell’incubo incenerimento. La società civile, quella dei comitati, del referendum sull’acqua, del volontariato ambientalista, non si arrende.

Comune di Barchi (tel 0721.97152)

Comune di Orciano (tel. 0721.97424)

Comune di Piagge (0721.890131)

Comune di San Giorgio (0721.970102)

Comune di Mondavio (0721.97101)

I Comuni  dove è possibile andare a firmare sono anche: Montemaggiore al Metauro, Saltara, Isola del Piano, Montefelcino, Barchi, Orciano, Piagge, San Giorgio di Pesaro, Mondavio, Sant’Ippolito, Serrungarina, Cantiano, Mondolfo, Piagge, Acqualagna, Cagli, Fossombrone, Cartoceto, Fano, Urbania, Sant’Angelo in Vado, Mercatello sul Metauro, Urbino, Fermignano, Pesaro, Mombaroccio, Sant’Angelo in Lizzola, Monteciccardo, Montelabbate, San Costanzo.

Banchetti sono stati fatti a Calcinelli (2 settimane fa: 50 firme circa) e Cagli (sabato sera: 60 firme).
Di sicuro se ne farà uno ad Urbino il 25 Maggio.

Venerdì 30 alle ore 21.00, a Fano in via Nolfi 119, Luciano Benini ha organizzato una riunione di approfondimento sul testo della LIP: chi vuole può partecipare.

Infine, sabato 1 Giugno, a Roma si terrà un convegno nazionale dal titolo “Principi, Obiettivi e Tecnologie della Legge Rifiuti Zero”, dalle ore 09.30 alle ore 13.30.
Parteciperanno:

Massimo Piras – segreteria operativa nazionale,

Rossano Ercolini – centro ricerche RZ Capannori,

Roberto Romizi – presidente ISDE Italia,

Enzo Favoino – scuola agraria del parco di Monza,

Attilio Tornavacca – direttore Esper

Roberto Cavallo – presidente coop. Erica,

Massimo Centemero – presidente Consorzio Italiano Compostatori,

Federico Valerio – chimico ricercatore ISDE,

Enzo Bonanni – presidente Osservatorio Nazionale Amianto,

Raphael Rossi – presidente Iren Emilia.

A seguire, dalle ore 14,30 alle ore 18,30 ASSEMBLEA NAZIONALE di tutte le delegazione dei Coordinamenti Regionali per condividere, confrontarsi ed assumere insieme i risultati e le problematiche emerse dai 60 giorni di Campagna raccolta firme.

Le finalità generali del  disegno di legge di iniziativa popolare si fondano sulle seguenti linee direttrici:

  1. far rientrare il ciclo produzione-consumo all’interno dei limiti delle risorse del pianeta
  2. rispettare gli indirizzi della Carta di Ottawa, 1986
  3. rafforzare la prevenzione primaria delle malattie attribuibili a inadeguate modalità di gestione dei rifiuti
  4. assicurare l’informazione continua e trasparente alle comunità in materia di ambiente e rifiuti
  5. riduzione della produzione dei rifiuti del 20% al 2020 e del 50% al 2050 rispetto alla produzione del 2000;
  6. recepire ed applicare la Direttiva quadro 2008/98/CE
  7. recepire ed applicare il risultato referendario del giugno 2011 sull’affidamento della gestione dei servizi pubblici locali

Per perseguire le suddette finalità, il presente progetto di legge contiene una serie di misure finalizzate a:

  1. Promuovere e incentivare anche economicamente una corretta filiera di trattamento dei materiali post-utilizzo
  2. spostare risorse dallo smaltimento e dall’incenerimento verso la riduzione, il riuso e il riciclo
  3. contrastare il ricorso crescente alle pratiche di smaltimento dei rifiuti distruttive dei materiali
  4. ridurre progressivamente il conferimento in discarica e l’incenerimento
  5. Sancire il principio “chi inquina paga” prevedendo la responsabilità civile e penale  per il reato di danno ambientale
  6. Dettare le norme che regolano l’accesso dei cittadini all’informazione e alla partecipazione in materia di rifiuti

 Leggi il pdf della proposta di Legge: Legge_iniziativa_popolare_rifiuti_zero

1 comment to Legge Rifiuti Zero: firma nel tuo Comune!

  • italo campagnoli

    ho portato i moduli anche al comune di Pesaro. quindi TUTTI i residente nella provincia di Pesaro e Urbino possono anche firmare presso la Segretereia Generale (piazza del Popolo edificio del Comune) e L’informa & Servizi (sportello pubblico in Largo Mamiani, vicino alla sede del Comune).
    Inoltre chi volesse contattarmi per firmare o sostenere la raccolta può chiamarmi al 335 1607427.
    Italo Campagnoli
    Lista Civica Italiana Pesaro