dicembre: 2017
L M M G V S D
« ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

LA SANITA’ DEI SENSALI, DEI POLITICI D’AFFARI...

…E DEI VACUI AMMINISTRATORI.
Secondo quanto si apprende dalla stampa (CORRIERE ADRIATICO 08.10.2013) sarebbe imminente un incontro fra l’inconsistente Assessore regionale Almerino Mezzolani e la Giunta Comunale di Fossombrone nell’ambito del quale, precisa l’Assessore e sensale Paride Prussiani, “cercheremo di capire se è concretamente possibile cambiare qualcosa dell’impostazione attualmente prevista per l’ospedale di Fossombrone”.
Non possiamo non notare come le dichiarazioni di Prussiani e la ritrovata “disponibilità” all’incontro e al dialogo di Mezzolani per “recuperare…la lungodegenza” a Fossombrone seguano, a distanza di pochi giorni, la pubblica manifestazione di interesse per detto servizio sanitario da parte delle ormai note cooperative d’affari in cui operano altrettanto noti politici locali e uomini del Partito Democratico. Inutile spiegare a Prussiani, Mezzolani e colleghi che i problemi della sanità del nostro territorio sono innanzitutto la disequità determinata dalla cosiddetta riforma regionale fra le diverse province della Regione, con Pesaro e Urbino all’ultimo posto per quantità e qualità dei servizi, cui si aggiunge

[...] Continua a leggere LA SANITA’ DEI SENSALI, DEI POLITICI D’AFFARI…

Tagli sanità: corteo il 1 giugno

Presto su questo sito i materiali informativi sulla vertenza legale contro la riforma voluta dalla Giunta regionale, vertenza curata dal nostro Coordinamento e presentata giovedì 30 maggio presso la Sala della Croce Rossa di Fossombrone, che partirà subito per bloccare la decida chiusura dei servizi essenziali quale il laboratorio analisi e il pronto soccorso.
Vi invitiamo a continuare a seguire questo sito perché a breve sarà possibile per tutti i cittadini/e, direttamente su queste pagine, partecipare alla vertenza segnalando i casi di disservizio e malasanità, e partecipare anche a un sondaggio dettagliato sulla riforma che vorremmo: quella dalla parte delle esigenze concrete dei cittadini e per il decentramento sul territorio dei servizi, contro l’accentramento deciso da Spacca e c.

Share