agosto: 2017
L M M G V S D
« giu    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Ospedale di Fossombrone: chi decide cosa?

OGGETTO: ATTIVITA’ CHIRURGICHE DI MONTEFELTRO SALUTE S.R.L. NELLA STRUTTURA DI FOSSOMBRONE – ATTO DI DIFFIDA

Con riferimento alle notizie di stampa pubblicate il 17.02 u.s., secondo cui “l’ospedale di Fossombrone apre le sale operatorie a Montefeltro Salute…si comincia mercoledi 18 febbraio con quattro operazioni di rimozione della cataratta…”,

PRESO ATTO

delle dichiarazioni attribuite al Dott. Fabio Giavolucci di Montefeltro Salute S.r.l., il quale avrebbe affermato che la società privata inizierà tale attività su formale richiesta della direzione dell’Asur – Area Vasta 1

EVIDENZIATO

Nell’ottobre 2011[1] la Giunta Regionale ha dichiarato CONCLUSA la sperimentazione gestionale, deliberando “di rinviare agli atti della programmazione sanitaria regionale ogni modalità di inserimento delle attività previste nella sperimentazione …nel sistema dell’offerta sanitaria regionale”.
Gli atti di programmazione sanitaria NULLA hanno disposto finora, sia in ordine all’inclusione di Montefeltro salute nel sistema sanitario regionale, sia in ordine alle eventuali modalità di inserimento delle attività sperimentate. Tant’è che, nel novembre u.s.[2], la Giunta medesima ha deliberato la

[...] Continua a leggere Ospedale di Fossombrone: chi decide cosa?

Venerdì 6 febbraio la coop Art.32 a Fossombrone:

Venerdì 6 Febbraio 2015, ore 21:00. Cripta di Sant’Agostino – Piazza Dante, Fossombrone, progetti per l’ospedale di Fossombrone. Dalla medicina d’attesa alla sanita’ d’iniziativa. Salute, appropriatezza, efficienza, efficacia. a cura di Cooperativa art. 32 Onlus.

Share

Sentenza TAR: pedalate, cittadini, pedalate!

Con sentenza 913/2014, il TAR Marche 913-2014 REG.RIC ha respinto il ricorso del Comune di Barchi contro i provvedimenti regionali che determinano la riduzione dei servizi ospedalieri nel nostro territorio e la trasformazione delle strutture ospedaliere di Fossombrone e Cagli nelle cd. Case della salute, depotenziando i servizi di emergenza. Al ricorso hanno collaborato Comitatinrete e Comitato a difesa dei diritti di Fossombrone.

Tra le motivazioni, si evidenzia in primo luogo che il TAR ha considerato non fondate le censure circa “disparità di trattamento rispetto ad altre strutture ospedaliere di dimensione similare”. Sul punto il TAR ha probabilmente equivocato il ricorso del Comune di Barchi con quello di altri Comuni, quali ad esempio Fossombrone, di cui mai abbiamo condiviso la decisione di motivare il proprio ricorso sulla base di pretese disparità fra le strutture di Fossombrone, Cagli e Pergola.

Il TAR ha inoltre “condiviso quanto controdedotto dalle Amministrazioni resistenti riguardo alla presentazione dei documenti di riduzione della frammentazione

[...] Continua a leggere Sentenza TAR: pedalate, cittadini, pedalate!

SOPRALLUOGHI - “BLITZ” NOTTURNI ALL’OSPEDALE DI FOSSOMBRONE ?

Al Sig. Sindaco del Comune di Fossombrone

Al Sig. Presidente della Giunta della Regione Marche

E, p.c. ai Sigg.ri Sindaci in indirizzo

Ai Sigg.ri Consiglieri della Regione Marche

Agli organi di informazione

 

LETTERA APERTA

 

OGGETTO: SOPRALLUOGHI  – “BLITZ” NOTTURNI ALL’OSPEDALE DI FOSSOMBRONE ? – Richiesta informazioni urgenti

 

Ci è stata segnalata da più parti la circostanza che nei giorni scorsi, nottetempo, alcuni soggetti avrebbero avuto accesso alla struttura ospedaliera e alle sale operatorie di Fossombrone accompagnati da due dirigenti di ASUR Marche.

Riteniamo che in un momento come questo, visti anche i recenti avvenimenti di cronaca che pongono quantomeno seri dubbi e perplessità in punto alla gestione amministrativa dell’Azienda Sanitaria regionale e ai controlli da parte di questa sul personale dirigente e funzionariale, siano doverose trasparenza e limpidezza di atti e comportamenti.

Pertanto, nel ricordare che l’ospedale di Fossombrone è dei cittadini e della comunità e non di qualche dirigente, forse convinto di poterne disporre a proprio uso e consumo,

CHIEDIAMO

di conoscere se la

[...] Continua a leggere SOPRALLUOGHI – “BLITZ” NOTTURNI ALL’OSPEDALE DI FOSSOMBRONE ?

Incontri per la cooperativa mutualistica.

Il presente invito è rivolto a tutte le associazioni di volontariato, culturali e sportive, ecc. di Fossombrone e Comuni limitrofi, che svolgono un ruolo fondamentale in ambito sociale, socio-sanitario, educativo, di aiuto alla persona, di aggregazione, di promozione del territorio, ecc.

Siamo giunti a un punto di svolta per quanto riguarda la situazione dell’Ospedale a Fossombrone e, più in generale, per ciò che attiene al sistema sanitario della nostra Provincia:

Sono in costante e inesorabile aumento il caos e l’inefficienza nella gestione della sanità provinciale e regionale, con riduzione della quantità e qualità dei servizi erogati, aumento della mobilità passiva, disagi e disservizi talvolta insostenibili per pazienti e famiglie, smantellamento di un sistema di emergenza in grado di assicurare parità di trattamento e possibilità di salvezza soprattutto per i residenti dell’entroterra
Sono sistematicamente violati dall’ASUR Marche i piani nazionale e regionale per la gestione delle liste di attesa, con conseguente ed evidente mancata erogazione dei LEA – Livelli

[...] Continua a leggere Incontri per la cooperativa mutualistica.

Accordi elettorali: sulla salute non si scherza.

Nei numerosi articoli di stampa pubblicati in queste ultime settimane è stata manifestata, anche da parte di soggetti istituzionali che dovrebbero avere una discreta competenza e capacità di valutazione, un’inspiegabile euforia nei confronti dell’ipotesi di riconversione dell’ospedale di Fossombrone in Casa della Salute cosiddetta di Tipo C. Termine che sembra unire intenti e obbiettivi della Giunta Regionale, con l’inconsistente Assessore Mezzolani, e di taluni amministratori locali. Come se il problema fosse del nome che si da alle cose e non della loro sostanza, che di fatto comporta la scomparsa di servizi sanitari e ospedalieri essenziali per i cittadini e la comunità e fa venir meno il diritto inalienabile alla salute, sancito dall’Art. 32 della costituzione.
Non a caso, ormai da un anno, ci opponiamo alla riforma sanitaria propinataci dalla Giunta Regionale e ribadiamo che sul diritto alla salute e sui connessi servizi fondamentali non si può scendere a compromessi; di conseguenza non si possono in alcun

[...] Continua a leggere Accordi “elettorali”: sulla salute non si scherza.

Due incontri sulla sanità: 17 e 24 ottobre.

Il Comitato a Difesa dei Diritti comunica che Giovedì 17 Ottobre alle ore 21:00 si terrà un incontro pubblico a Tavernelle presso il centro civico.
In tale sede si farà il punto sul disastro provocato dalla riforma sanitaria regionale, la quale da un lato impoverisce pesantemente l’entroterra di posti letto per acuti e di strutture e mezzi per  rispondere alle emergenze-urgenze, dall’altro lascia le città della costa quasi completamente sguarnite di posti letto di lunga degenza e riabilitazione. E il quadro è destinato a peggiorare ulteriomente con l’adozione della DGR 1345 sulle reti cliniche.

Pertanto continuiamo la nostra azione di informazione e raccolta fondi su tutto il territorio ancor più motivati dopo essere stati presenti alla fiera di S.Matteo di Fossombrone e aver avuto un grande riscontro di interesse da parte di persone di tutto il territorio, alcune delle quali residenti a Fano o a Fermignano ci hanno detto che l’ospedale e il pronto soccorso di Fossombrone

[...] Continua a leggere Due incontri sulla sanità: 17 e 24 ottobre.

SANITA': IL TAR HA ACCOLTO LE RICHIESTE DEI COMUNI.

IL TAR HA ACCOLTO LE RICHIESTE DEI COMUNI …ALTRO CHE RICORSI RESPINTI!!

Importante passo avanti: disposta la riunione al merito e fissata l’udienza di discussione, come richiesto dai Comuni in udienza.

E’ sempre più praticato, presso la Regione Marche, l’utilizzo strumentale dei mezzi di informazione per tentare di arginare o limitare le azioni dei cittadini e delle istituzioni locali contro le scellerate decisioni della Giunta. Del resto, ci rendiamo conto, è difficile difendere in altro modo i provvedimenti dell’esecutivo regionale e della maggioranza del Consiglio in campo sanitario, frutto di arroganza, incompetenza, incapacità e comportanti la chiusura degli ospedali, lo smantellamento dell’emergenza-urgenza, il taglio dei servizi erogati ai cittadini.

E difatti, il TG3 (Edizione 12.09 ore 19,00) e il Corriere Adriatico (Pag. 7, domenica 15.09, articolo non firmato), hanno riportato immediatamente la notizia NON VERA del respingimento dei ricorsi al TAR da parte dei Comuni di Barchi, Cingoli, Fossombrone, Chiaravalle.

Purtroppo per la Regione, il TAR non ha affatto

[...] Continua a leggere SANITA’: IL TAR HA ACCOLTO LE RICHIESTE DEI COMUNI.

Sanità: presentato il ricorso al TAR

Parte ora la vera  e propria azione legale a difesa del diritto alla salute, dopo i primi passi per la difesa dei diritti con  l’Ordinanza comunale riguardante la penalizzazione dell’attività del Laboratorio analisi dell’Ospedale di Fossombrone  e l’Esposto inerente presentato dai Comitatinrete.

Il ricorso è stato notificato venerdì 19 luglio da parte del Comune di Barchi, che ha conferito mandato in tal senso allo studio legale Avv. M.R. Mazzi.

L’atto è stato predisposto in base alle linee di indirizzo indicate dal Sindaco di Barchi, che abbiamo reputato essere coincidenti con gli interessi del territorio e della cittadinanza, ed è il frutto della collaborazione fra lo studio legale incaricato, alcuni medici di base operanti sul territorio, un esperto di pianificazione e gestione sanitaria dell’Emilia Romagna, un esperto di pianificazione e gestione sanitaria dell’Umbria iscritto all’ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente), alcuni tecnici di Comitatinrete e del Comitato a Difesa dei Diritti di Fossombrone.

 

Sono state impugnate le Delibere di Giunta

[...] Continua a leggere Sanità: presentato il ricorso al TAR

OSPEDALE DI FOSSOMBRONE - DENUNCIATI I DIRIGENTI ASUR MARCHE

Con esposto in data sabato 15 giugno, il Coordinamento dei Comitati di Difesa delle Valli del Metauro, Cesano e Candigliano ha denunciato alle competenti Procure della Repubblica l’inosservanza delle ordinanze dei Sindaci di Fossombrone, Montefelcino, Isola del Piano, Sant’Ippolito, Serrungarina tese a “garantire il funzionamento continuativo, nell’arco delle 24 ore dei giorni feriali e nei festivi, del laboratorio analisi interno alla Struttura Ospedaliera di Fossombrone”.

Le ordinanze erano state notificate ai dirigenti ASUR Marche – Area Vasta 1 dopo che questi avevano disposto la chiusura del Laboratorio analisi di Fossombrone tutti i giorni feriali dalle 14,00 e nei festivi, nonostante la struttura ospiti tuttora ricoverati in reparti per acuti e il punto di primo intervento che, al contrario, necessitano della pronta ed immediata disponibilità del laboratorio per le eventuali emergenze.

Tuttavia, dagli accertamenti effettuati dal Comune di Fossombrone, è risultato che le ordinanze sono state disattese e che l’ASUR Marche avrebbe, al contrario, proceduto alla riclassificazione retroattiva

[...] Continua a leggere OSPEDALE DI FOSSOMBRONE – DENUNCIATI I DIRIGENTI ASUR MARCHE